GRAN PREMIO D'ITALIA

GRAN PREMIO D'ITALIA

AUTODROMO DI MONZA, MONZA

PRIMO GRAN PREMIO: 1950
NUMERO DI GIRI
: 53
DISTANZA DI GARA
: 306.720 KM
LUNGHEZZA DEL CIRCUITO
: 5.793 KM
GIRO RECORD: 1:21.046 - RUBENS BARRICHELLO (2004)

GRAN PREMIO D'ITALIA

La nostra gara di casa! Quale modo migliore per dire arrivederci alla parte europea della stagione, di un weekend nell'evocativo Parco Reale di Monza, sicuramente uno dei luoghi più iconici per il Motorsport. Con il sole che dissolve la prima nebbiolina autunnale dagli alberi all'alba della domenica mattina e la folla che prende posto sulle gradinate, sugli alberi, sui tabelloni pubblicitari e dovunque si riesca a scorgere il tracciato, questa corsa ha un ché di speciale. Monza, alla periferia di Milano, si trova a circa 280 chilometri dalla nostra fabbrica e, di conseguenza, offre al nostro staff che lavora senza sosta dietro le quinte a Faenza la migliore opportunità per vedere con i propri occhi i risultati dei suoi sforzi.


L'Autodromo di Monza è stato costruito nel 1922, con un layout a due tracciati, il normale circuito stradale e una sopraelevata a forma di ovale. Nel 1955, il Gp d'Italia si è corso su entrambi i tracciati, così che le monoposto passavano la linea del traguardo due volte nello stesso giro, una volta quando completavano l'ovale, la seconda dopo aver percorso la sezione stradale, arrivando a coprire una distanza sul giro di quasi dieci chilometri. La sopraelevata, visibile ancora oggi e purtroppo in rovina, è stata usata l'ultima volta nel 1961; mentre l'anno precedente un'altra pietra miliare è stata posta in Formula1 da Phil Hill che, guidando una Ferrari, ha ottenuto l'ultima vittoria di sempre con una monoposto con motore sull'anteriore. Monza è giustamente riconosciuta come il Tempio della Velocità. Il Gran Premio d'Italia del 2003 detiene il record di gara con la maggiore velocità media di sempre, a 247.585 km/h, mentre l'evento del 1971 vanta l'arrivo a traguardo più combattuto di sempre, con Peter Gethin che battè Ronnie Peterson di appena un centesimo di secondo e con le prime cinque vetture racchiuse tutte nell'arco di 0.61 secondi.

Load more +

Caricamento Contenuti…